LABORATORIO INTELLIGENZE MULTIPLE. 4º INCONTRO. IM SPAZIALE E INTRAPERSONALE

Grazie a la Scuola Materna Nido Il Girasole, proseguiamo con il laboratorio di 8 sedute per bambini di 4 a 6 anni sulle Intelligenze Multiple. Puoi leggere sulle Intelligenze Múltiple e la prima seduta qua.  Per il resto delle sedute visita la pagina generale del blog.

La teoría di Howard Gardner sulle Intelligenze Multiple promuove non una ma nove tipi di intelligenza (fino al momento, visto che sta individuando altre):
– Naturalistica
– Logico – matematica
– Spaziale
– Corporeo – cinestesica
– Musicale
– Interpersonale
– Intrapersonale
– Linguistica

QUARTA SEDUTA. INTELLIGENZA SPAZIALE E INTRAPERSONALE.

La intelligenza spaziale è quella che permette all’individuo di collocare se stesso nello spazio, di avere una rappresentazione mentale, di muoversi con punti di riferimento internalizzati. Tutto questo sommato a la capacità di poter fare delle modifiche sulle sue percezioni. Questa intelligenza spaziale brilla nel surfisti, costruttori, disegnatori, architetti, giocatori di scacchi, nelle arti visive…

La persona con intelligenza spaziale ha una grande capacità di montare e smontare, per ottenere immagini mentali chiare di ciò che noi descriviamo, e capace di leggere e interpretare mappe e carte, di  immaginare tutto il volume si vede solo un angolo.
A i bambini con intelligenza spaziale in età prescolare piace molto armare e disarmare, i blocchi di costruzione, i puzzle, la grafica, le illustrazioni, disegnare e colorare, i modelli visivi, ecc. Hanno una “mappa interna” dove la informazione visiva è molto importante. Possiamo dire che i suoi pensieri hanno la forma di fotografie ed immagine.

Egli deve sapere che loro amano disegnare, visualizzare, e hanno bisogno di arte, materiali audiovisivi, libri illustrati, giochi di immaginazione, puzzle o visite ai musei per essere motivati.

Il suo cervello si accende con stimoli visivi o spaziali e rimane acceso per imparare altre cose .

Per cominciare la seduta abbiamo fatto un po’ di riflessione seduti in cerchio. Seguendo con il tema Natura che collega tutti i laboratori, ho chiesto ai bambini, secondo loro, come sono gli alberi?. Le risposte che hanno dato sono davvero stimolanti, immaginative, e diverse:

“Verdi e alti, come quelli che vedo di fronte a scuola”

“Portano l’ossigeno per respirare”

“Sono belli”

“Alcuni fanno le mele”

“Io nel mio giardino ne ho due”….

Dopo di che, abbiamo conosciuto il lavoro di diversi artisti, che attraverso le sue opere hanno dipinto degli alberi: Kush, Piccasso, Klimt, Monet, Haring…Tutti hanno scelto lo stesso oggetto come l’elemento principale del suo lavoro ma lui (l’albero) è stato interpretato in modo così diverso dal resto.

Capire questa sottile differenza è stata una rivelazione per i bambini, che guardavano molto incuriositi le opere:

Haring con le sue scimmie: “Ma perchè sono colorate le scimmie?”,

Piccasso con il suo albero strano: “Questo non lo capisco” diceva qualcuno, “Si, guarda, ha le foglie qua”, li rispondeva altro…

Klimt con un albero “tutto fatto d’oro” “ha degli occhi!”.

Anche Kush e il suo surrealismo hanno svegliato la curiosità: “e per questo uomo, gli alberi avevano delle scale?”  Be, possiamo dire di che Kush lo sentiva così…

Il cerchio creato e la domanda fatta hanno fatto riflettere, osservare, e creare un bel dibattito tra i bambini.

Cioè, hanno lavorato in modo intuitivo sul capire che il mondo può essere diverso a seconda degli occhi che lo guardano, e sopratutto che tutte le visione sono valide allo stesso livello d’importanza.

 

Dopo questo dibattito bellissimo,  i bambini si hanno messo a dipingere i loro propri alberi, senza nessuna indicazione ne giudizio, facendo delle bellissime opere d’arte, che  abbiamo sposto nel hall della scuola, insieme alle opere di quelli artisti famosi di cui avevamo parlato e conosciuto prima. Tutti le opere allo stesso livello d’importanza.

 

 

Il lavoro su noi stessi e sulla nostra autostima in questa seduta è stato grande a un livello intuitivo e forte, stimolando anche l’intelligenza intrapersonale, Un bambino che riesce non solo a sapere, seno che viene rinforzato nel capire che tutti punti di vista, che tutte le visione su un argomento hanno lo stesso valore, ha delle basi solide per difendere ed esprimere le sue opinione e il suo modo particolare di vedere il mondo.

Ed e in questo modo che abbiamo cominciato ad approfondire anche nella intelligenza emotiva, che esploreremo nelle sedute posteriori.

Attività per stimolare l’intelligenza spaziale:

1. Utilizzare puzzle, costruzioni, giochi di Lego, oppure disegnare in verticale, per imparare un concetto, un’idea o un processo.
2. La disposizione dei tavoli in cerchio nell’aula favorisce tanto ai bambini con intelligenza spaziale.
3. Lavorare con mappe concettuali, grafica visiva
4. Visite a musei, mostre, labirinti naturali, ecc.
5. Una buona illuminazione in classe è fondamentale per questi bambini.
6. Realizzare in classe o casa esposizione di opere d’arte, che può portare alla creazione di un luogo che fa le funzioni di sala di esposizione in musei.
7. Trasposizione dei testi: lingua scritta, pittorica, scenico o musicale, e viceversa.
8. Testo sottolineato con colori diversi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *